PARMA - Bologna (22-12-2018): Resoconto più foto del Gruppo Stampa
Resoconto partite - 2018 / 2019
Giovedì 27 Dicembre 2018 12:47

PARMA - Bologna (0-0) H. 18:00

Il mese di Dicembre in attesa della pausa natalizia ci regala un bel Derby della via Emilia col Bologna, di per sè già una gara molto sentita da entrambe le tifoserie ma quest'anno per noi è di fondamentale importanza dato che ci permette di esporre finalmente a tutto lo stadio ed alla città una delle coreografie più grandi mai realizzate dal gruppo, se non in termini esecutivi il giorno stesso della gara, quantomeno in termini preparativi e organizzativi dato che questa vera e propria scenografia messa in atto per festeggiare i 2200 anni della città, ha tolto ad alcuni membri del gruppo tantissime ore di vita privata distribuite in diversi mesi, con continue spole in un capannone trovato senza poca fatica dato che serviva appunto un luogo enorme per la stesura di un telo che sarebbe stato da disegnare e dipingere interamente a mano...

E qui 2 paroline al nostro artista Max che questa volta ha riprodotto su delle dimensioni davvero esagerate 50 mt x 30 mt, un autentico capolavoro che ha lasciato a bocca aperta tutti portando addirittura a pensare ad alcune persone che fosse frutto di una stampa!!!.Chiunque abbia piegato la schiena ed il culo su quelle linee a dipingere sa con quanta meticolosità sia stata eseguita questa coreografia che riprende in sintesi quelle stampe antiche incorniciate che riproducono il totale della città di Parma del Medioevo tagliata in 2 dal Torrente e circondata dalle mura. Nella parte alta è presente una scritta Parma all'interno di un gonfalone e nella parte bassa proprio sulla maestosa cornice ornata ai 4 angoli da teste di leone la scritta Boys Parma 1977, ed a completare l'opera uno striscione appeso in vetrata con la scritta diventata simbolo anche per il comune e per il suo stemma “HOSTIS TURBETUR QUIA PARMAM VIGO TUETUR” ovvero la versione latina di "Tremi il nemico perché Parma è sotto la protezione della Vergine"!!!. Andiamo fierissimi di questa opera dove tutti ci identifichiamo dato che per noi è imprescindibile l'amore e l'attaccamento a questa città ed il portarne avanti la storia e le tradizioni. Non ce ne voglia nessuno se quindi per una volta menzioniamo poco la parte sportiva di questa giornata che per altro ha riservato pochi spunti degni di nota, uno 0-0 scialbo ed una partita molto fallosa e spezzettata, oggi più che mai abbiamo vinto noi, ha vinto la città e la nostra curva, ha vinto l'orgoglio di essere Parmigiani che deve rimanere forte e vivo più che mai. Dall'altra parte del campo una tifoseria da sempre rivale che ha sfornato una buona prestazione, erano circa 1000 i Felsinei accioppati al centro del settore con le pezze al completo. Da parte nostra una buona prestazione soprattutto nel primo tempo, e sicuramente nel complesso della partita siamo nella media ma possiamo e dobbiamo fare meglio, specialmente in queste partite dove deve sempre essere ben chiaro che l'Emilia siamo sempre e solo noi!, giochiamo in casa e dobbiamo sempre fare in modo che chi ci sta di fronte non si debba sentire, in campo la squadra deve percepire la carica della Nord per poter sbloccare le partite!!!. Da segnalare da parte nostra l'esposizione dello striscione “Oltre la rivalità Federico vive con gli Ultras” dedicato a Federico Scazzoli morto per un malore mentre si recava a Foggia per seguire come sempre la sua squadra. Per ultimo ma non per ultimo va un pensiero al nostro amico Piso, un altro Parmigiano vero che ci ha lasciato troppo presto e ad il quale abbiamo dedicato uno striscione in vetrata, un Montanara all stars!!! Un duro degli anni 90 e sempre presente in casa e trasferta in quei magici anni 90!. Salutaci il Bagna e tutti i leoni della Nord che mai e poi mai dimenticheremo!!!