Dicono di noi..Un amaro all'ultimo minuto: Pro Piacenza-Parma, Coppa Lega Pro Stampa
Mercoledì 24 Agosto 2016 16:05

Pubblichiamo questo articolo da Sport People relativo alla trasferta di Piacenza di Coppa Italia di domenica 21 agosto 2016.

 

 

Amara sconfitta all’ultimo secondo per il Parma contro la Pro Piacenza. Alla fine dei 90 minuti il punteggio dice 2-1 e ai più blasonati gialloblu ospiti,  non resta che uscire a testa bassa dal Girone preliminare di coppa Italia di Lega Pro.

 

Arrivato anticipatamente in quel di Piacenza, noto già due ore prima del match una cospicua presenza di forze dell’ordine collocate in vari punti strategici adiacenti lo stadio, mentre nel raggio del “Leonardo Garilli” non si prospetta assolutamente il tutto esaurito, infatti i paganti saranno 825 con larghissima presenza parmigiana, molti con mezzi propri oltre a due pullman, uno dei Boys e l’altro del Centro di coordinamento, fatti parcheggiare nell’attiguo centro commerciale.


Con l’entrata delle squadre in campo, il settore ospiti presenta in primis lo striscione storico dei Boys con il solito sventolio di bandiere e bandieroni a far da cornice, mentre non si registra nessun’accensione di fumogeni. I sostenitori crociati non fanno mai mancare il proprio calore, il primo coro è rivolto a Matteo Bagnaresi mentre durante lo svolgimento del match, si registrano molti cori d’incitamento accompagnati da molti battimani e dal rullo del tamburo.


Rimane particolarmente impresso il coro d’insulto verso l’ex presidente Tommaso Ghirardi, che rimbomberà con buona potenza nello stadio. Molti altri “saluti” particolari vengono rivolti ai prossimi avversari in campionato, nella fattispecie Reggiani e Modenesi, con un pensiero anche per i Piacentini nonostante siano stati collocati in un altro girone; i Boys saranno infatti di scena al Braglia sabato sera, per la prima di campionato di Lega Pro, e dalla voce del megafono riecheggia la richiesta della massima adesione da parte della Curva Nord, sottolineando che la stessa trasferta sarà eseguita con un treno di linea.


La gara, come detto, si conclude con il Parma sconfitto ma con tutta la formazione gialloblu sotto il settore per ringraziare i presenti dell’apporto fornito.

Giovanni Padovani.

[FONTE: Sport People]