Lettera di Antonio C. a www.boysparma1977.it Stampa
Vita di Curva - 2010 / 2011
Giovedì 10 Marzo 2011 22:10

Cari Boys vi scrivo dopo un paio d'ore dalla partita. Vi scrivo per farvi i complimenti. Complimenti davvero sentiti e di cuore. Io guardo le partite tramite sky e vi ho sentiti urlare per tutti i 90 minuti. Si sentivano solo i vostri cori. A Verona come a Roma. Si fanno sempre i complimenti (non in questo periodo) agli allenatori o ai giocatori, ma il vero Parma siete voi, loro andranno via voi ci sarete sempre!!! Io sono a 700 km da Parma ma credetimi ho 21 anni e sostengo con tutto me stesso la squadra da quando ne avevo 5. Purtroppo per problemi personali e per la distanza non sono mai potuto venire al Tardini. E' il mio sogno. Ma io ogni domenica sono sempre con voi con l'anima. Io non dovevo nascere a 700 km da Parma, tutti quelli che mi conoscono lo sanno, io dovevo nascere lì dove siete nati voi tutti. Parma mi sta talmente a cuore che ho deciso di trasferirmi lì dopo la laurea triennale. Vi seguo sempre e vi scrivo prima di tutto per ringraziarvi per tutto quello che fate e per la passione che ci mettete ogni volta, ma anche per incitarvi a continuare così. Ho letto che per alcuni "siete ridicoli" quando sventolate le bandiere o quando cantate. Bè io vi dico ma quando mai!! Siete l'orgoglio dei veri tifosi del Parma!!! Io vi prego di continuare su questa linea di "abbandonare l'ascia da guerra" contro società, allenatore e giocatori. Ragioniamo: Mancano pochissime partite. I giocatori ogni partita sembrano nelle sabbie mobili che pian piano li risucchia. Allora Boys tendiamogli la corda e salviamoli!!! Siamo noi il Parma!!!! La salvezza del Parma siamo noi!!!! Anzi siete voi Boys!!! il 12° giocatore in campo siete voi!!!! A fine campionato tireremo le somme ora non ci conviene affatto. Siamo con l'acqua alla gola, ma riusciamo ancora a respirare. Ragazzi uniamoci tutti, il dolore ogni domenica è per tutti, uniamoci in un solo grido e saremo più forti. Queste cose lo so che già le sapete per carità non vorrei mai offendervi per me siete degli idoli!!! Vi sto scrivendo perchè sento proprio il bisogno di parlarvi e sostenervi. Non abbattetevi vi prego altrimenti è davvero finita, e noi non dobbiamo nemmeno pensarlo che sia così. Ragioniamo: Eravamo a meno 12 , ora siamo a meno 11 dal paradiso. L'inferno non ci appartiene. Allora avanti così Boys! Non è tempo sprecato, invitate ancora tutti al Tardini, fate annunci sulla gazzetta di Parma (che tra l'altro leggo tutti i giorni), distribuite bandiere. Sono fiero di essere tifoso del Parma quando sostenete queste iniziative. Lo so per me è facile parlare che sto ogni volta davanti la tv mentre voi macinate chilometri sotto pioggia e neve. Vi ripeto vi scrivo per farvi i complimenti, il resto è solo un mio sfogo per amore di questa città e di questi colori potete anche non prendere in considerazione niente. Avevo il bisogno di scrivervi. Per fine campionato sarò di fianco a voi in curva nord al 100 %. Tra un paio di anni sarò lì ogni domenica in casa e in trasferta a sventolar le nostre bandiere con tutto il cuore che ho. Forza Parma! Forza Boys!

Antonio Cecere uno di voi.