In ricordo di Daniele Ocello . Stampa
Vita di Curva - 2010 / 2011
Mercoledì 09 Febbraio 2011 16:55

A volte alcune persone nonostante non ci siano più, rimangono sempre  nel cuore per tutta la vita,è il caso di Daniele Ocello quel piccolo - grande ragazzo di Scalea, innamorato del Parma, che  il 10 Febbraio 2004 si spense tragicamente in un incidente stradale, assiduo frequentatore della curva nord  parmense ,tutte le domeniche partiva dalla sua città  con il suo zainetto e la sua sciarpa gialloblu seguendo la squadra crociata  dappertutto”.

- Comincia così il comunicato di Mauro Filippelli, nativo di Parma e residente a Scalea, in Calabria, anche lui tifosissimo del Parma e parla di una storia vera, sentita, spensierata  e coraggiosa: “Quando il Parma vinse la coppa Uefa, lo ritrovai solo al centro di Scalea con la bandiera gialloblu, correva per fare la sfilata e piangeva di gioia per la sua squadra, non potrò mai dimenticare quel grido solitario che rimava la canzone dei Boys, sarà sempre con me”.  Il grande amore di Daniele era il Parma per lui era un appuntamento doveroso a  volte partiva  da solo, a volte insieme al fratello e ad altri tifosi gialloblu  del sud,ore ed ore di treno per novanta minuti, a volte di felicità per una vittoria ed altre volte di amarezza per una sconfitta ,chissà quant'era faticoso essere tifoso del Parma a più di mille chilometri di distanza. I ragazzi della curva nord del Tardini,  anche quest’anno lo ricorderanno   nel corso della partita di campionato di serie A, Parma-Fiorentina ,domenica 6 febbraio 2011 con uno striscione  con la scritta: Daniele sempre con noi!”ora che il Parma fa fatica  a vincere speriamo che  il tuo ricordo sia  di auspicio per  far sì che la salvezza sia più vicina .

vi ringrazio anticipatamente



Mauro Filippelli