In anteprima dalla fanzine: PARMA - Milan (BOYS) Stampa
La nostra Voce - 2010 / 2011
Sabato 02 Ottobre 2010 15:15

 

Un'anteprima tratta dalla nostra fanzine che verrà distribuita in Curva Nord, stasera in occasione della partita Parma-Milan. Il Gruppo analizza soprattutto il risultato positivo della trasferta di Firenze.

 

Belli, anzi bellissimi! A Firenze domenica scorsa il Gruppo dei Boys Parma si è presentato in una nuova veste, magari non numerosissimo, ma compatto e deciso, come impone oggi la situazione, in uno spazio dello stadio che non è settore ospiti, ma a diretto contatto con la tifoseria di casa come negli anni ottanta. Speriamo che anche i più indecisi e restii, dalla prossima trasferta ci seguano numerosi, perché d’ora in poi gli Ultras e chi si sente tale e non vuole sottostare alla tessera, quella del tifoso, deve muoversi così! Che delusione poi vedere il settore ospiti così spoglio, con così tanta poca gente e chiaramente poco entusiasmo, segno che probabilmente non è vero che quelli con la tessera sono i veri tifosi come annunciato dallo stronzo di Maroni, il cui unico intento è quello di dividere o frazionare l’interno delle Curve. Ma noi non molliamo e finchè ci sarà concesso seguiremo i nostri colori ed i nostri ideali, come abbiamo sempre fatto, a modo nostro, un modo di vivere non una moda che nonostante una stupida circolare non può impedirci per ora di tifare! Ma da oggi è tempo di raggrupparci ed unirci ancora di più anche in casa, perché il Parma ha bisogno di noi, del nostro tifo e del nostro entusiasmo. La squadra nonostante i proclami e le ambizioni iniziali (per altro molto ottimistici) non è partita benissimo, consapevoli e consoni di esperienze passate, abbiamo il dovere di sostenere ancora di più, dando fiducia a tutto l’ambiente. Nulla ci vieta alla fine di fischiare se non abbiamo riscontrato l’impegno richiesto, ma noi dobbiamo sostenere la squadra perché il Parma si ama, si segue e casomai si contesta, ma solo dopo il fischio finale. Questa non deve essere il preludio ad una contestazione, anzi, è il caldo invito a tutti quelli che fino ad ora non si sono dimostrati così attaccati alla squadra, in quello che noi consideriamo l’anno più difficile dei tifosi. Il Milan è senz’altro l’avversario meno indicato, ma è altrettanto vero che giocare e quindi tifare contro squadre di questa qualità, da una carica particolare e speciale. Oggi la Nord deve essere la vera trascinatrice, tanto che in campo devono sapere quanto siamo importanti e fondamentali, nonostante tutti cerchino di metterci il bastone tra le ruote! W I BOYS,W IL PARMA.

Boys Parma a Firenze

Il nostro tifo senza tessera a Firenze.