BORDEAUX-Marsiglia (19-11-2017): Resoconto più foto del Gruppo PDF Stampa E-mail
Martedì 21 Novembre 2017 10:20

Il 19 novembre scorso il Bordeaux ha giocato in casa contro il Marsiglia, partita da sempre molto sentita, come un vero e proprio derby. Per l’occasione si sono celebrati i trent’anni degli Ultramarines, gruppo portante della Virage Sud e punto fermo del movimento ultras francese.

 

 


Per noi è una data importante, per la  storia presente e futura del gruppo, perché dopo più di dieci anni torniamo a Bordeaux a seguire un match casalingo dei nostri gemellati. È un viaggio lungo e impegnativo, partiamo al sabato appena terminata la partita interna dei Nostri contro l’Ascoli, lasciamo la città da primi in classifica e questo rende il tragitto ancora più bello. Per chi vive ultras queste “sfacchinate” non sono assolutamente una fatica o un sacrificio, ma anzi il poterle affrontare è un onore, un privilegio ed un opportunità di passare ore e giorni insieme ai tuoi amici, sopra ad un pulmino a nove posti passando per paesi sperduti, tra una birra e l’altra , chiacchiere di cazzate e riflessioni serie sul nostro movimento; tutto questo per un solo motivo...la nostra mentalità, il nostro essere Boys. A metà viaggio, ci fermiamo a Chambery , dove ci aspettano i ragazzi dell’ Alta Savoia. Indispensabile sosta ad ostriche e vino, poi ripartiamo insieme a loro direzione Bordeaux dove arriveremo nella prima mattinata di domenica. Ci dirigiamo diretti allo stadio Matmut-Atlantique dove (anche se la partita inizierà alle 20:30) si trovano già circa 200 ragazzi tutti impegnati nella preparazione delle spettacolari coreografie studiate per l’occasione. Rimaniamo stupiti sia dalla mole di lavoro sia dalla forte partecipazione, si respira molta carica ed appartenenza, si capisce benissimo che non sarà certo una partita come le altre. Ultimati i lavori ci spostiamo nella loro sede, dove è stata allestita una vera e propria festa; oltre a noi sono presenti tutti i gemellati dei ragazzi di Bordeaux: ci sono i Magic Fans di Saint-Étienne, i Schickeria del Bayern Monaco ed  i ragazzi di Munster e dell’ Athletic Bilbao. Queste sono grandi opportunità per confrontarsi e osservare realtà diverse dalla nostra, capire i modi di tifare e vivere lo stadio negli altri paesi e città lontane, riflettere su cosa migliorarsi e su cosa invece si sta andando forte. Anche questo è Ultras. Dalla loro sede ci si sposta in corteo verso lo stadio, dalle strade limitrofe si aggiunge sempre più gente, tutto questo contornato da fuochi d’artificio , torcie e petardi. Una figata. Da Marsiglia sono previsti 500 ultras, la trasferta è a numero limitato e con forti misure restrittive. Ad esempio, se dalla sera prima della partita veniva fermato in città a Bordeaux un tifoso marsigliese con addosso una sciarpa o una semplice maglietta, veniva portato in questura....follia!, che suonano esagerate anche per noi che pensavamo di averle viste quasi tutte. Inizia la partita ed inizia lo show. Il primo tempo è interamente caratterizzato da continue coreografie, una dietro l’altra (abbiamo perso il conto) che rivivono la storia del gruppo per il loro anniversario. Ne saranno fatte anche nel secondo tempo, tra cui una torciata enorme al minuto ‘87 (anno di nascita degli Ultramarines) che ci lascia davvero a bocca aperta. Il tifo rimane a livelli altissimi fino alla fine, anche gli ospiti fanno un ottima prova. Davvero Bel biglietto da visita per il movimento francese. Purtroppo l’Olimpique pareggia all'ultimo secondo, rovinando in parte l’atmosfera magica che si era creata per tutta la partita. A gara conclusa c’è tempo anche per un invasione di campo da parte di entrambe le tifoserie, che si fronteggiano senza arrivare allo scontro a causa del pronto intervento di tutte le forze del ordine presenti allo stadio...ci è sembrato di rivivere per un momento il famoso Parma-Juve....bei momenti, bei ricordi.... Veniamo ospitati per la notte dai nostri fratelli, che ci hanno trattato come sempre da tali , come se fossimo davvero a casa nostra. Alla mattina presto si riparte verso Parma, con una grossa consapevolezza dentro di noi, il legame Parma - Bordeaux è tornato più forte di prima, c’è grande voglia di portare avanti un gemellaggio puro e leale...da Ultras! Tanti auguri Ultramarines, per sempre fratelli!
PARMA BORDEAUX LALALALA
PARMA BORDEAUX LALALALAAAAAA